Unipd in Etiopia per due Blended Intensive Course

Si sono svolti dal 22 al 26 gennaio ad Addis Abeba e a Bishoftu (Oromia) due dei cinque Blended Intensive Course promossi e finanziati nel 2023-2024 da Fondazione IHEA – Italian Higher Education with Africa di cui l’Università di Padova è socio fondatore insieme a Università di Bologna, Università di Firenze, Politecnico di Milano, Università di Napoli “Federico II” e Sapienza Università di Roma.
Le attività in loco dei due corsi che si sono svolti in Etiopia, sono state precedute in dicembre da lezioni svolte in videoconferenza.

Il primo Blended Intensive Course in “Sustainability and health aspects in the development of selected value chains of the agri-food sector in Ethiopia” è stato organizzato dal Politecnico di Milano in collaborazione con il Dipartimento MAPS dell’Università di Padova e dal College of Veterinary Medicine and Agriculture della Addis Ababa University e ha approfondito la sostenibilità delle filiere della carne bovina, avicola e del latte, settori in grande trasformazione nel contesto etiope, puntando a formare una ventina di professioniste e professionisti etiopi nella promozione di queste filiere.
Si è trattato di un corso che si è svolto online e in presenza, che ha saputo mescolare persone e discipline diverse (la sanità animale e la sicurezza alimentare con lo sviluppo con gli aspetti economici e organizzativi delle filiere alimentari), mettendo a confronto contesti e culture diversi. Un Corso ‘intensive’ sia per la settimana in presenza, sia per le numerose attività, sia per l’immersione in una realtà e in una cultura lontana e affascinante, come quella etiope.

Il secondo Blended Intensive Course con il tema focalizzato su ‘Intensive Care on Epidemics’, è stato proposto a diverse strutture sanitarie in Etiopia. Si è svolto in parte online e per un’intera settimana in presenza e ha visto la partecipazione attenta ed attiva di 23 medici, infermieri, ostetrici e personale sanitario da 4 ospedali etiopi. Le lezioni online sono state tenute tra novembre e dicembre 2023 dai docenti Gianluca Russo (La Sapienza) sulle malattie infettive a potenziale rischio epidemico, Paola Parronchi (Università di Firenze) sulle risposte dell’organismo alle infezioni, e dai docenti di Padova Jaś Mantero (Epidemic Intelligence), Marco Fonzo (Non Pharmacological Interventions), Lucia Didonè, Matilde Giacomello ed Elisa Regazzi (Nursing management for patients with infectious diseases).
Nel corso della settimana di attività in presenza, svolta presso l’Università Cattolica dell’Etiopia ECUSTA – Higher Learning Institute, si sono alternate lezioni teoriche e attività in simulazione, tenute dai docenti dell’Università di Padova Carla Mucignat (Pain in the critically ill patient), Gemma Rocco (Laboratory testing for epidemic diseases), Carlo Alberto Camuccio, Sara Marchiori e Mariateresa Rigato (Nursing management of epidemics).

La sessione finale dei due corsi si è tenuta congiuntamente il 26 gennaio nell’Auditorium dell’Istituto Italiano di Cultura di Addis Abeba e ha visto interventi di autorità governative e accademiche, il saluto iniziale del direttore dell’Istituto Italiano di Cultura,  Semen Kumurzhi e gli interventi del Ministero per l’Agricoltura di Etiopia e dell’Organizzazione non governativa CUAMM.

I partecipanti ai corsi, infine, hanno presentato i lavori di gruppo e fornito un feedback sulla rilevanza delle attività svolte e le future aspettative accademiche e professionali di cooperazione.
La mattinata di lavori si è conclusa con la consegna dei diplomi di partecipazione.

Foto di gruppo a conclusione di lavori dei due corsi ad Addis Abeba (Etiopia)

Featured Articles